chi non muore se rivede!!!

E' molto che nn aggiorno il blog…. scusssssss…. cmq andate a visitare un sito molto bello…. ancora in via di perfezionamento: www.allarghiamogliorizzonti.i t…..

Riguarda il meeting orionionino-mariano vissuto a Fano, con la mitica evangelizzazione di strada del sabato sera "una luce nella notte", preparata assieme a due ragazzi (uno dei quali diacono) della comunità di "Nuovi orizzonti"!!!!

L’AMORE PURO (10^ parte)

" COM' E' POSSIBILE VIVERE LA PUREZZA ? "


 

Oltre a vegliare sul tuo corpo, veglia sulla tua mente. Come diceva San Paolo: "Tutto ciò che è onorabile, giusto, puro… questo sia oggetto dei vostri pensieri". (Fil. 4,8).


La purezza è un dono di Gesù Cristo, e Lui ce lo donerà se glielo chiediamo con umiltà e perseveranza. Senza di Lui, è impossibile. Ma, secondo le parole di Giovanni Paolo II, l'amore "è vittorioso perché prega".


Per essere puri, seguite i consigli di Pier Giorgio Frassati: "Con tutta la forza della mia anima, vi prego, giovani, di accostarvi al Sacramento della Comunione il più spesso possibile. Nutritevi di questo pane degli angeli da cui attingerete tutta l'energia di cui avete bisogno per combattere le battaglie interiori. Perché la vera felicità, cari amici, non consiste nei piaceri del mondo o nelle cose terrene, ma nella pace della coscienza, che possediamo solo se siamo puri di cuore e di mente".


Perciò passate del tempo con Gesù nella preghiera, andate a Messa e confessatevi, pregate il rosario ogni giorno, leggete la Bibbia, chiedete a San Giuseppe, ai santi e agli angeli di pregare per voi, fate la Via Crucis, andate all'adorazione del Santissimo Sacramento e trovate un santo sacerdote con cui parlare e aprirvi.


Non siamo abbandonati a noi stessi. O tu spegnerai la preghiera, o le preghiere spegneranno i peccati. Non possono convivere insieme a lungo, perciò persevera nella preghiera. Continua a combattere la buona battaglia. La corona della gloria e la tua futura sposa ne valgono veramente la pena !

L’AMORE PURO (9^ parte)

" COME POSSO EVITARE GLI SBAGLI IN FUTURO ? "

Evita le situazioni in cui è spesso facile sbagliare, come restare a casa da solo, o in una sala appartata durante una festa, o sul letto. Inoltre, evita le droghe, l'alcol, che sono la porta d'entrata per molti guai. Questi fattori possono indurti a fare cose che altrimenti non faresti.
Se il tuo cuore ti dice: "Forse non dovrei farlo", ascolta quel suggerimento, prega per ottenere la forza, ed esci da quella situazione. Se la tua ragazza ti ama, non ti farà pressioni. Questa è la vera prova per vedere se ti ama o ti usa. L'amore può aspettare per donarsi, ma la lussuria non può aspettare.
Una cosa è evitare una situazione pericolosa, un'altra cosa è evitare un legame pericoloso. Perciò prendi prima il tempo per costruire un'amicizia. Conosci a fondo i tuoi principi e assicurati che anche la tua ragazza li conosca. Un'altra decisione saggia è stare insieme solo a qualcuno con cui ti vedresti sposato. Se costruiamo legami che sappiamo non dureranno, ci stiamo preparando al divorzio.

L’AMORE PURO (5^parte)

" MA NON LO FANNO TUTTI ? "

No. Inoltre, la maggior parte dei giovani che hanno fatto sesso vorrebbero aver aspettato il matrimonio. Purtroppo, a causa della pressione sociale, alcuni considerano la propria verginità come un imbarazzo piuttosto che un dono. Ma pensaci bene: se la tua futura sposa avrà aspettato tutta la vita per dare questo dono solo a te, ti sentiresti imbarazzato o onorato ?

" E SE NON SONO VERGINE ? "
Vale ancora la pena aspettare. Forse hai perso la verginità, o forse ti è stata tolta. In entrambi i casi, hai ancora te stesso da donare. Incominciando oggi, vivi in modo puro. Dopo tutto, chi non vorrebbe ricominciare ?
"Dopo che ho perso la verginità" confessa Crystal, "ho perso il rispetto per me stessa, e sono passata da una vuota relazione all'altra. Fin da ragazzina, ho desiderato l'amore perfetto, ma dopo tutto quello che ho fatto, pensavo di essere l'ultima persona sulla terra a meritarlo. Più tardi, ho capito che trovare un bravo ragazzo non era questione di fortuna. Ho ricominciato, ho risollevato i miei principi e fatto una promessa di castità. Ora, tre anni dopo e fidanzata, non mi sono pentita un solo giorno".
Praticando la castità in una futura relazione, vedrai che vivere nella purezza guarisce il passato. Come pegno della promessa e del tuo nuovo modo di vivere, potresti prendere una candela bianca. Se scegli di sposarti un giorno, puoi farla accendere alla tua sposa la notte delle nozze.

18 maggio: BUON COMPLEANNO, KAROL!!!!

In questa settimana ricorre una data a noi molto cara: il 18 Maggio, data di nascita di Karol Wojtyla!Questo è già il secondo compleanno che Giovanni Paolo II festeggia nella casa del Padre, ma diverse sono le iniziative che nel mondo lo ricordano e lo festeggiano; proprio per questo la nostra associazione parteciperà ad alcuni di essi organizzati a Roma a cui tutti noi siamo invitati a prenderne parte.

Giovedì 18 Maggio ore 21,00. Basilica S.Maria Sopra Minerva- P.za della Minerva- Roma

Serata conclusiva del FESTIVAL SENZA FRONTIERE 2006, concerto "Imagine" in onore di Giovanni Paolo II organizzato dall'Associazione Musicale Internazionale, e con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati e della Presidenza del Consiglio dei Ministri, vedrà la partecipazione straordinaria di TOSCA, dell'orchestra Nova Amadeus e del coro Musicanova, presenta Paola SALUZZI.

A questa manifestazione interverranno anche una rappresentanza dei ragazzi dell'Associazione Papaboys che durante il concerto presenteranno il libro 'Linkato a Dio' scritto da un giovane di 21 anni dell'Associazione, Fabrizio Assandri, che premierà i ragazzi della Locride con il premio "NON ABBIATE PAURA".

Venerdì 19 maggio ore 20,30 Auditorium della Conciliazione – Roma-

Nel bellissimo Auditorium di via della Conciliazione a due passi dalla Basilica di S.Pietro, luogo dove riposa il corpo del compianto Pontefice, verrà presentato il DVD "CREDO": GIOVANNI PAOLO II. E' un prodotto realizzato da Alberto Michelini per la Sugar di Caterina Caselli in collaborazione con il Centro Televisivo Vaticano. Si tratta di un prodotto unico nel suo genere grazie alla colonna sonora delle Arie Sacre interpretate da Andrea BOCELLI con l'orchestra di S.Cecilia.
                           

L’amore puro (4^parte)

" MA CHE C'E' DI MALE SE LA RELAZIONE PORTA AL MATRIMONIO ? " Se segui gli altri nel sesso prima del matrimonio, potresti seguirli anche in tribunale per il divorzio. Infatti, le coppie che fanno sesso prima del matrimonio hanno un tasso di divorzio tre volte superiore di quello di coppie che hanno atteso la notte delle nozze. Se hai deciso di sposare quella persona, allora hai il resto della vita per condividere il dono del sesso nel matrimonio. Ma se hai deciso di non sposare quella persona, allora perché compromettersi in questo rapporto sessuale e ferire la tua capacità di unirti alla persona che sposerai ?

" SE NON FACCIAMO SESSO, IL "RESTO" POSSIAMO FARLO ? "
Se un giorno ti sposerai, forse qualcuno proprio adesso sta insieme alla persona che sposerai in futuro. Fino a che punto può spingersi una coppia ? Pratica la castità che desideri abbia la tua futura sposa, e tratta le persone con cui stai insieme con il rispetto che speri che la tua futura sposa riceva ora dalla persona con cui sta insieme.

L’AMORE PURO (2^ parte)

" MA SE NOI CI AMIAMO VERAMENTE ? "
Se vi amate veramente, allora farete ciò che è meglio per il vostro amore. In realtà, una storia d'amore fra adolescenti in media dura ventuno giorni dopo aver fatto sesso. Nel sesso, il corpo sta dicendo "mi do interamente a te". Ma se non sono sposato, questa è una bugia. Sta dicendo: "Ti do il mio corpo ( ma non ti do me stesso )". Nel sesso, il tuo corpo fa una promessa, anche se tu, dentro te stesso, non l'hai fatta.

Una studentessa del liceo ammette, "Pensavo che il sesso ci avrebbe uniti di più come coppia. Ma dopo un po', lui non voleva più passare il tempo con me, voleva passare il tempo col mio corpo". Il tuo corpo è un dono, e durante il rapporto sessuale, i due si danno reciprocamente. Ma ridurre questo dono a un prestito reciproco vi lascia meno rispetto di quanto meritiate. Ecco perché il dono totale del proprio corpo e del proprio cuore appartiene a un legame permanente e fedele: il matrimonio. Potremmo sentire che siamo più "innamorati" di alcune coppie sposate, ma le emozioni non creano un matrimonio e non mantengono l'unità.

L’AMORE PURO

Cari amici,
da oggi inserirò qualche stralcio di un articolo riguardante l'amore, considerato nella sua purezza e fecondità, tratto da una rivista cattolica statunitense! spero possa piacere, ricordando innanzitutto che DEUS CARITAS EST!!!!

" COME LO TROVO L'AMORE ? "
Tutti desiderano l'amore. Siamo stati fatti per l'amore, e questo bisogno è così profondo in noi che molte persone rischierebbero di rimanere incinta o di prendere malattie sessuali piuttosto che vivere senza amore. Possiamo anche essere pronti a correre questi rischi perché il mondo ci dice che il sesso è uguale all'amore. Ma poi vediamo rapporti umani in cui il sesso ha distrutto l'amore, e ci chiediamo cosa sia andato storto. L'unica soluzione che può chiudere questa ferita è la virtù chiamata castità.

" COS'E' LA CASTITA' ? "
La castità è una virtù che si applica alla sessualità di una persona. Significa prendere tutti i propri desideri sessuali e ordinarli secondo le esigenze del vero amore. Per esempio, quando ami una persona, fai qualsiasi cosa che sia meglio per lei. Castità significa prendere questa definizione di amore e applicarla al sesso. Questo libera la coppia dall'egoismo di usarsi reciprocamente come oggetti e li rende capaci di vero amore.

Il frutto del silenzio è la preghiera

Bisogna che tutti noi troviamo il tempo di restare in silenzio e di contemplare, soprattutto se viviamo nelle metropoli. Dio è amico del silenzio: dobbiamo ascoltare Dio perché ciò che conta non è quello che diciamo noi, ma quello che Egli dice a noi e attraverso di noi. Puoi pregare in qualsiasi momento e ovunque. Io credo che davvero la benzina della nostra vita sia la preghiera.
                       

La DIVINA MISERICORDIA

Oggi è il giorno della Divina Misericordia, tanto caro a Giovanni Paolo II. Lui era molto devoto di S. Faustina Kowalska e della Divina Misericordia , la suora a cui Gesù le ha rivelato il suo amore misericordioso come messaggio da trasmettere all'umanità intera. E' interessante questo evento mistico, anche perchè Gesù ha chiesto alla suora polacca di dipingere su una tela la sua immagine, così come le è apparso, mettendo in risalto i fasci rosso e bianco che fuoriescono dal suo costato, quali simboli sacramentali del Battesimo e della Chiesa. Inoltre Gesù le ha chiesto di diffondere la devozione alla Divina Misericordia, e anch'io vorrei invitarvi ad avere fiducia nella Misericordia del Signore e a vivere, per come possiamo, questo "amore che perdona", in quanto vero amore che conduce ad una somiglianza maggiore alla Paternità misericordiosa di Dio.  

Così scriveva Giovanni Paolo II nell'enciclica "Dives in Misericordia":
«Dio ricco di misericordia» (Ef 2,4) è colui che Gesù Cristo ci ha rivelato come Padre: proprio il suo Figlio, in se stesso, ce l'ha manifestato e fatto conoscere. (Gv 1,18) (Eb 1,1) Memorabile al riguardo è il momento in cui Filippo, uno dei dodici apostoli, rivolgendosi a Cristo, disse: «Signore, mostraci il Padre e ci basta»; e Gesù così gli rispose: «Da tanto tempo sono con voi, e tu non mi hai conosciuto…? Chi ha visto me, ha visto il Padre». (Gv 14,8) Queste parole furono pronunciate durante il discorso di addio, al termine della cena pasquale, a cui seguirono gli eventi di quei santi giorni durante i quali doveva una volta per sempre trovar conferma il fatto che «Dio, ricco di misericordia, per il grande amore con il quale ci ha amati, da morti che eravamo per i peccati, ci ha fatti rivivere con Cristo». (Ef 2,4).